Case in Vendita Perugia | Immobiliare Perugia | Appartamenti Attici Ville | Case di Lusso

Fatta la legge trovato l’inganno

…a fin di bene questa volta.

Head of Pinocchio, Pinokio, Infatti  secondo il Ministero dello Sviluppo Economico appare ingiustificata la norma emanata con il decreto  decreto legge n 63   (entrato poi  in vigore con la conversione in legge il  3 agosto 2013) il quale prevede in caso cessione a titolo gratuito, vendita e locazione di immobili la nullità dell’atto in mancanza di certificato di prestazione energetica.
Ancora più assurdo é vedere una Italia dove il governo a giugno emana un decreto legge e neanche due mesi dopo il ministero dello sviluppo economico che deve correre a prendere  provvedimenti contrari per riparare la situazione, vedi decreto del fare 2 , dove appunto il ministero dello sviluppo economico ha previsto una norma (non ancora approvata) in totale contrasto con la precedente:

Ergo: tempo perso + soldi spesi male = cattiva amministrazione

Art. 13 [omissis]

3- All’art. 15 del decreto legislativo 192/2005 è aggiunto il seguente comma:“10-bis. In caso di violazione dell’obbligo di allegazione dell’attestato di prestazione energetica al contratto di vendita di cui all’art. 6, comma 3.bis il proprietario è punito con la sanzione amministrativa pari a 500 euro. In caso di violazione dell’obbligo di allegazione dell’attestato di prestazione energetica al contratto di nuova locazione di cui all’art. 6, comma 3.bis il locatore è punito con la sanzione amministrativa pari a 250 euro.”

La disposizione  andrebbe a sopprimere la norma che prevede la nullità dei contratti di vendita, trasferimento a titolo gratuito e locazione di beni immobili cui non sia allegato l’attestato di prestazione energetica, introducendo in sostituzione un sistema di sanzioni amministrative.

NB: SE  la bozza delle modifiche al decreto proposta dal Ministero dello Sviluppo Economico dovesse venir presentata e successivamente approvata questo non sanerebbe la situazione attuale , quindi per esser chiari la certificazione VA FATTA comunque.  

Questo passaggio appare assurdo anche in considerazione del voler snellire la burocrazia, emettere la norma tramite un decreto legge ( che di solito é previsto per ragioni di urgenza ) per di più su un tema come l’inserimento della certificazione energetica nelle transazioni immobiliari (cosa evidentemente di vitale importanza ) sancendo la nullità del contratto  (cosa gravissima, andate a vedere cosa vuol dire e capirete).
Infatti pochi sanno che TUTTI   i contratti di locazione sottoscritti da giugno ad agosto dove non sia  stata seguita questa norma sono nulli, vedi l’articolo correlato. (aggiornamento al 24 dicembre 2013 novità!! Cancellata la nullità … come previsto)

Questo decreto  è in pratica la classica cura da cavallo che uccide il cavallo, ed ha gettato operatori ed ignari proprietari nel caos più assoluto  per più di un mese  creando a mio avviso un grave danno all’economia del paese.

Quindi propongo un accorato appello, che spero sottoscriviate in molti:

Gentile parlamentare che hai inserito nel decreto questa norma, potresti la prossima volta agire dopo esserti consultato con esperti in materia ed aver valutato i costi benefici di quello che fai?
Sinceramente grato un Cittadino

Partecipa alla discussione

Compare listings

Confrontare
Contattaci subito
1
Scrivici un Whatsapp
Ciao!
Come possiamo esserti di aiuto?