Tariffe professionali (provvigioni):

Le provvigioni minime per la intermediazione immobiliare in assenza di accordi scritti sono  stabilite per legge dall’articolo 1755 del Codice Civile:

Il mediatore ha diritto alla provvigione da ciascuna delle parti, art 2950 se l’affare (1) è concluso art 1173 per effetto del suo intervento (2).

La misura della provvigione e la proporzione in cui questa deve gravare su ciascuna delle parti (3), in mancanza di patto, di tariffe professionali o di usi , sono determinate dal giudice secondo equità art 2225 e 2233 (4).

(1) ogni operazione economica di contenuto patrimoniale frutto dell’accordo di due o più parti, che si conclude con il sorgere di obbligazioni. quale ad esempio, un contratto preliminare, o un contratto di compravendita e/o di locazione.

(2) non  necessariamente l’opera del mediatore deve incidere sulla conclusione del contratto in sè, ma è sufficiente che si inserisca in tale processo (nesso causale) anche solo in un momento precedente o nel corso del processo se le parti ne richiedono e/o accettano l’opera per fatti concludenti.

(3) La misura della provvigione si calcola   sul valore  economico della transazione.

(4) art. 6 della l. 3 febbraio 1989, n. 39: “1. Hanno diritto alla provvigione soltanto coloro che sono iscritti nei ruoli. 2. La misura delle provvigioni e la proporzione in cui questa deve gravare su ciascuna delle parti, in mancanza di patto, sono determinate dalle giunte camerali, sentito il parere della commissione provinciale di cui all’art. 7 e tenendo conto degli usi locali.”

Compravendita 3% oltre + per ciascuna delle parti, Venditrice ed Acquirente (per valori inferiori a 100.000 la nostra provvigione sarà pari a 3.000 Euro oltre Iva)

Locazione 1 mensilità  oltre Iva calcolata sull’affitto maggiore percepito durante la decorrenza del contratto.

Locazioni brevi  12 mesi 1 mensilità  oltre Iva inferiore a 12 mesi 10% oltre Iva del canone di locazione complessivo di tutto il periodo con un minimo fisso di provvigione  di euro 400,00  oltre Iva.

——————-

Cessione d’azienda  5 % oltre Iva

Affitto d’azienda  15 % del canone oltre Iva 

——————-

Locazione stagionale/uso vacanze 10 % dei canoni  oltre Iva

Gestione unità immobiliari compenso annuale (comprensiva della provvigione per intermediazione del primo anno), 1 mensilità  oltre Iva  

——————-

Servizi a pagamento solo se richiesti in assenza di intermediazione o successivamente alla stessa: 


Stesura contratto di locazione Euro 250,00

Registrazione contratto Euro 50,00

Pagamento Imposta di rinnovo registrazione Euro 50,00 

Proroga / Risoluzione anticipata Euro 100,00

Opzione cedolare secca Euro 50,00

Calcolo ed aggiornamento Istat  Euro 50,00 

——————-

Valutazioni verbali gratuite, scritte € 250,00 per valori fino a € 250mila in vendita e € 3 mila per la locazione mese per cifre superiori compensi da concordare

——————-

NB: le nostre provvigioni sono derogabili da eventuali accordi scritti e da entrambe accettati; in caso di incarichi o di proposte di acquisto, locazione , cessione le provvigioni indicate sono predominanti rispetto a quanto scritto sopra; al termine dell’incarico in caso di mancato rinnovo le provvigioni se non diversamente concordato per iscritto torneranno ad essere quelle sopra elencate.

Perugia li.02.02.16

(r230216)

Per chiarirsi meglio le idee si può  leggere questo interessante approfondimento scritto su Leggioggi.it  :La provvigione nella mediazione immobiliare.